Risonanze d’arte | Dialogo tra immagini e suono

Museo Diocesano

15 Settembre 2023

17:30

Visualizza Locandina

Venerdì 15 settembre dalle ore 17:30 presso il Museo Diocesano di Sarzana prenderà il via “Risonanze d’arte”, un ciclo di eventi dedicato all’incontro tra musica e arti visive a cura dell’Associazione Incanto Armonico e del Museo Diocesano di Sarzana. Il primo e il secondo appuntamento (15 e 29 settembre) sono intitolati “Tempo barocco, Spazio Contemporaneo” e saranno entrambi dedicati al tema della contaminazione tra le arti di epoche e generi differenti. La parte musicale sarà a cura dell’ensemble “Vox Continua”. La rassegna è patrocinata dal Comune di Sarzana e finanziata a valere sulle risorse assegnate dal Ministero dell’Interno a seguito della presentazione del progetto “Proposta per la promozione e il rilancio del patrimonio artistico sarzanese, Fondo 2021 a sostegno della piccole e medie città d’arte e dei borghi particolarmente colpiti dalla diminuzione dei flussi turistici dovuta all’epidemia di Covid-19”.

Risonanze d’arte | Dialogo tra immagini e suono

Museo Diocesano

15 Settembre 2023

17:30

Venerdì 15 settembre dalle ore 17:30 presso il Museo Diocesano di Sarzana prenderà il via “Risonanze d’arte”, un ciclo di eventi dedicato all’incontro tra musica e arti visive a cura dell’Associazione Incanto Armonico e del Museo Diocesano di Sarzana. Il primo e il secondo appuntamento (15 e 29 settembre) sono intitolati “Tempo barocco, Spazio Contemporaneo” e saranno entrambi dedicati al tema della contaminazione tra le arti di epoche e generi differenti. La parte musicale sarà a cura dell’ensemble “Vox Continua”. La rassegna è patrocinata dal Comune di Sarzana e finanziata a valere sulle risorse assegnate dal Ministero dell’Interno a seguito della presentazione del progetto “Proposta per la promozione e il rilancio del patrimonio artistico sarzanese, Fondo 2021 a sostegno della piccole e medie città d’arte e dei borghi particolarmente colpiti dalla diminuzione dei flussi turistici dovuta all’epidemia di Covid-19”.