“Uomini bestiali e animali umani” di Eleonora Scali

Biblioteca Civica "C. Martinetti"

28 Febbraio 2024

05:30

Visualizza Locandina

Continuano gli incontri letterari organizzati dalla biblioteca C. Martinetti di Sarzana.
Mercoledì 28 Febbraio, alle ore 17,30, la scrittrice Eleonora Scali presenterà l’antologia di racconti “Uomini bestiali e animali umani”.
La cifra stilistica di questo libro è l’ironia, che l’autrice dosa con equilibrio per trasmettere messaggi profondi in maniera divertente. Gli uomini bestiali di cui parla sono prevaricatori, omofobi, delinquenti, bulli e rissosi. A far loro da contraltare, in ogni storia, sono presenti degli animali, talvolta umanizzati e parlanti come nelle fiabe, talvolta silenziosi osservatori, tutti comunque con un loro ruolo simbolico. Troviamo un tacchino che si prepara a festeggiare il Ringraziamento; un coniglio che è meno coniglio del suo padrone; un lupo che non perde né il pelo né il vizio; dei cani che s’interrogano sull’importanza della razza e dell’estrazione sociale; una scrofa che, con la sua dolcezza, mette fine a una rissa fra stupidi umani. Eleonora Scali è nata a Firenze dove si è laureata in lingue. Dopo un ventennio di lavoro giornalistico come addetta stampa, ha spostato la sua passione per la scrittura verso la narrativa. È autrice di #Ciaopoveri (2020); La ricompensa (2021); Non vi odio (2022); Prove Tecniche di solitudine (2021); e di racconti contenuti in varie antologie multi-autore.

“Uomini bestiali e animali umani” di Eleonora Scali

Biblioteca Civica "C. Martinetti"

28 Febbraio 2024

05:30

Continuano gli incontri letterari organizzati dalla biblioteca C. Martinetti di Sarzana.
Mercoledì 28 Febbraio, alle ore 17,30, la scrittrice Eleonora Scali presenterà l’antologia di racconti “Uomini bestiali e animali umani”.
La cifra stilistica di questo libro è l’ironia, che l’autrice dosa con equilibrio per trasmettere messaggi profondi in maniera divertente. Gli uomini bestiali di cui parla sono prevaricatori, omofobi, delinquenti, bulli e rissosi. A far loro da contraltare, in ogni storia, sono presenti degli animali, talvolta umanizzati e parlanti come nelle fiabe, talvolta silenziosi osservatori, tutti comunque con un loro ruolo simbolico. Troviamo un tacchino che si prepara a festeggiare il Ringraziamento; un coniglio che è meno coniglio del suo padrone; un lupo che non perde né il pelo né il vizio; dei cani che s’interrogano sull’importanza della razza e dell’estrazione sociale; una scrofa che, con la sua dolcezza, mette fine a una rissa fra stupidi umani. Eleonora Scali è nata a Firenze dove si è laureata in lingue. Dopo un ventennio di lavoro giornalistico come addetta stampa, ha spostato la sua passione per la scrittura verso la narrativa. È autrice di #Ciaopoveri (2020); La ricompensa (2021); Non vi odio (2022); Prove Tecniche di solitudine (2021); e di racconti contenuti in varie antologie multi-autore.